LA COLTIVAZIONE DEL TARTUFO

La coltivazione dei tartufi, un’importante fonte di reddito per il suo alto valore di mercato, č possibile solo attraverso la messa a dimora di “PIANTINE TARTUFIGENE”.

Si tratta di piante forestali preparate con particolari operazioni vivaistiche i cui apici radicali vengono uniti in simbiosi con il tartufo; “LA MICORRIZAZIONE”.

Dopo essere state trapiantate in terreni idonei e coltivate con tecniche appropriate dopo qualche anno inizia la produzione di “TARTUFI”.

Tartufaia di 4 anni mista leccio - roverella  Leccio di 4 anni con evidente pianello